Open Site Navigation

Ristrutturazione di una villetta unifamiliare risalente agli anni 60/70, di cui è stata mantenuta soltanto la struttura in cemento armato.

Villa Macedonia

Alloggio Francia

.CLIENTE

Private

.CATEGORIA

Residenziale

.LUOGO

Collegno,  Italy

.ANNO

2020

.STATO

Completato

.PROJECT MANAGER

Ing. Francesco Martoscia

Ristrutturazione di una villetta unifamiliare risalente agli anni 60/70, di cui è stata mantenuta soltanto la struttura in cemento armato.

Progetto

L'idea principale di questa proposta è quella di dare un nuovo spazio living alla casa senza compromettere la privacy della famiglia, aprendo questo nuovo spazio verso il giardino, rimanendo però schermato verso la strada.

La costruzione iniziale è stata completamente sventrata, mantenendo solo l’ossatura in cemento armato che è stata rinforzata. Sono stati aggiunti nuovi ambienti come la mansarda, mentre sono stati consolidati i solai.

Una facciata unica

La facciata riporta un design unico. I pannelli Trespa di cui è composta sono stati infatti tagliati in modo che non ve ne fossero due uguali. La sua costruzione è stata realizzata interamente in casa, ed è stata caratterizzata dal sorgere di stimolanti problematiche che hanno portato all'invenzione particolari di staffe in alluminio che permettessero da un lato l'ancoraggio sicuro dei pannelli tramite rivetti, dall'altro che nascondessero la parete sottostante in corrispondenza delle fughe. 

Ristrutturazione

L'intervento di ristrutturazione di questa villa unifamiliare è stato particolarmente importante. Infatti è stata mantenuta soltanto la esistente struttura in cemento armato, opportunamente rinforzata nei solai e nei punti più delicati. È stato ampliato il piano interrato ed è stata creata ex novo la mansarda sotto il tetto di nuova costruzione. 
Il tetto è stato realizzato in legno lamellare, riservando particolare attenzione al suo isolamento tramite freno vapore, fibra di legno e membrana impermeabile e traspirante, frutto di un’attenta progettazione termotecnica atta a massimizzare il comfort termoigrometrico attraverso l’isolamento termico.

Per quanto riguarda le pareti sono stati utilizzati blocchi di "ytong", un materiale innovativo costituito da calcestruzzo cellulare aerato autoclavato: ignifugo, traspirante e isolante.